Ciambelline arancia e cacao

Ingredienti:

150 g di farina 00
125 g di yogurt bianco
50 g di olio di semi di girasole
100 g di zucchero semolato
1 uovo
2 cucchiai di cacao amaro
1/2 bustina di lievito per dolci
100 ml di latte

2 cucchiai di Fiordifrutta arance amare

Procedimento:

Per prima cosa accendete il forno a 180°C. Intanto setacciate la farina, il lievito, il cacao e lo zucchero. Unite poi l’uovo, il latte, lo yogurt, l’olio e la marmellata. Mischiate lentamente il composto e, una volta ottenuto un impasto omogeneo, versatelo negli stampini. Cuocere per 25 minuti circa, facendo la prova dello stecchino prima di sfornare. Lasciate raffreddare e spolverate con zucchero a velo!

Torta di mele e miele

Ieri mi sono alzata e nevicava. Sono salita su un treno correndo sotto la pioggia. Mi sono addormentata e svegliata mentre il treno sfrecciava tra le gallerie che collegano Bologna a Firenze. Pioggia, neve, pioggia. Stamattina c’era un vento fortissimo e ora il sole. Forse è meglio rinchiudersi in cucina per un po’, accucciarsi vicino al forno e attendere di sentire il profumo dello zucchero che inebria la stanza. Oggi vi lascio una torta di mele buonissima che vi potrà accompagnare durante il weekend.

Ingredienti
1 kg di mele renette
2 uova
100 g di zucchero
50 g di burro
180 g di farina 00
100 g di latte
1 limone bio
15 g lievito vanigliato in polvere

pane grattugiato

Procedimento
Per prima cosa montate le uova con lo zucchero, unite la buccia di un limone grattugiato, il miele, il latte e il burro fuso. Incorporate la farina a pioggia e poi il lievito setacciato. Lasciate riposare e nel mentre sbucciate le mele, tagliatele a cubetti ed incorporatele poi all’impasto. Versate il tutto in uno stampo imburrato e cosparso di pane grattugiato. Cuocete in forno a 180°C per 40 minuti circa.

Torta soffice con farina di mais e castagne

Tornata alla base! Si riprende LENTAMENTE la solita vita fiorentina. Ultime lezioni in università, ancora 4 esami, tirocinio e poi si spera di laurearsi in breve tempo. Tutto ciò significa pochi mesi in questa bella città e poi si torna a casa!

Ma non bisogna correre troppo, per ora vi lascio una nuova ricetta super collaudata e poi si vedrà…

Ingredienti:
150 g farina di mais
100 g farina di castagne
50 g farina 00
100 ml olio di semi di girasole
100 ml di latte o bevanda vegetale
3 uova
100 g di zucchero
50 g di miele di acacia Rigoni di Asiago

1 bustina di lievito vanigliato

Per prima cosa accendete il forno a 180°C. Intanto unite le farine, il lievito e lo zucchero. Incorporate poi le uova, il latte, il miele e l’olio. Mischiate lentamente il composto per ottenere un impasto omogeneo e versatelo in una tortiera da circa 20 cm di diametro imburrata e infarinata. Cuocere per 50 minuti circa, facendo la prova dello stecchino prima di sfornare (deve uscire asciutto).

Crostata agli agrumi e zenzero

Una dolce e golosa crostata per superare una settimana grigia e triste! Ecco qui una ricetta veloce ma perfetta per la colazione del mattino in famiglia.

Ingredienti:
200 g di farina 00
100 g di burro
80 g di zucchero
1 uovo e un tuorlo

1 barattolo di Fiordifrutta di agrumi e zenzero Rigoni di Asiago

Procedimento:
Tagliate il burro freddo a tocchetti, unite farina e zucchero, lavorate l’impasto fino a che non avrete un composto simile alla sabbia bagnata.
Aggiungete un pizzico di sale ed amalgamate bene con le uova formando una palla liscia ed omogenea. Avvolgetela nella pellicola trasparente e mettetela in frigorifero a far riposare per almeno 30 minuti.
Preriscaldate il forno a 180°C.
Togliete la frolla dal frigorifero, stendetela su una tortiera imburrata e infarinata, bucherellate il fondo e ricopritela con carta forno e
fagioli secchi. Lasciatela in forno a 180°C per 10 minuti.
Intanto intagliate delle foglie nella pasta frolla avanzata e disponetele su una teglia rivestita di carta forno, infornate per 10 minuti.
Togliete la base dal forno e riempitela con la marmellata Rigoni di Asiago. Proseguite la cottura per altri 15 minuti circa e sfornate.

Torta di mele e i segreti delle nonne

Tra i pochi ricordi che ho di quando ero piccola rimarrà sempre ben impressa nella mia mente la torta di mele della nonna.

Morbida, leggermente umida dentro ma croccante fuori.

I giorni in cui stavo male o nei periodi estivi in cui i miei lavoravano me ne stavo beatamente sul divano dei nonni a guardare i cartoni. Quando però sentivo rumori di stoviglie mi alzavo e in cucina trovavo mia nonna intenta a leggere da un piccolo quaderno la ricetta della torta che avrebbe fatto quel giorno. E se era la torta di mele: FESTA!

Oggi sono io a preparale la torta di mele, i muffin o i budini che ama ma la tradizione della torta di mele la devo a lei. Ogni volta però io ci metto del mio e cambio la sua versione per renderla attuale e gustosa.

Vi lascio l’ultima ricetta che ho sperimentato in questi giorni. Fatemi sapere anche voi se avete dei ricordi culinari legati all’infanzia!

Ingredienti:
100 g farina 0
100 g farina integrale
50 g farina di mandorle
100 g zucchero
100 g olio evo
2 mele Golden
2 uova
7 g lievito vanigliato per dolci
125 ml yogurt bianco

1 cucchiaio abbondante di Fiordifrutta alle pere Rigoni di Asiago

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 180°C. Intanto in una ciotola setacciate le farine con il lievito e lo zucchero. Aggiungete poi le uova, l’olio e lo yogurt incorporando tutti gli ingredienti per ottenere un composto omogeneo. Infine unite le mele tagliate a tocchetti piccoli e un cucchiaio di marmellata.
Una volta che il forno è in temperatura imburrate ed infarinate la tortiera, rovesciatevi l’impasto e distribuite una spolverata uniforme di zucchero sulla parte superiore della torta. Cuocete per 45 minuti e lasciate raffreddare.
Ottima anche con una pallina di gelato o come risveglio accompagnata da un caffè bollente.