Muffin variegato Nocciolata e Pistacchio

Domenica pomeriggio, 30 gradi e un po’ di solitudine dopo giorni pieni di gioia e spensieratezza.

Con la fine di questa settimana mi lascio alle spalle i primi giorni di centro estivo da Eataly, i sorrisi e i pianti di quelle 12 creature. Le grida, la voce che mi abbandona e le risate con la mia compagna in questa avventura, Alessia. 

Saluto questo weekend condiviso con le persone che amo. Le lunghe passeggiate, le cene e le profonde dormite (interrotte troppo spesso dalle zanzare).

Addolciamo questo momento con una ricetta speciale. I miei muffin variegati super avvolgenti, una vera coccola.

Ingredienti:

250 di farina
150 di zucchero
3 uova
1 yogurt naturale bianco
100 ml di olio di semi
50 ml di latte
1 bustina di lievito vanigliato
2 cucchiai di crema al pistacchio (per me di “Agrumeto“)

1 cucchiaio di granella di pistacchi

Procedimento:

Per prima cosa accendete il forno a 180°C. In una ciotola setacciate la farina con lo zucchero ed il lievito. Aggiungete poi le uova, lo yogurt, il latte e l’olio avendo cura di mescolare bene il tutto. Dividete l’impasto a metà in due ciotole. In una aggiungete 2 cucchiai abbondanti di Nocciolata, nell’altra 2 cucchiai colmi di crema al pistacchio. Amalgamate bene i due impasti e versateli alternati nei pirottini per i muffin imburrati ed infarinati. Cospargeteli con la granella di pistacchio prima di infornare.

Cuocete per circa 25 minuti in forno statico a 180°C.

Torta di mele e miele

Ieri mi sono alzata e nevicava. Sono salita su un treno correndo sotto la pioggia. Mi sono addormentata e svegliata mentre il treno sfrecciava tra le gallerie che collegano Bologna a Firenze. Pioggia, neve, pioggia. Stamattina c’era un vento fortissimo e ora il sole. Forse è meglio rinchiudersi in cucina per un po’, accucciarsi vicino al forno e attendere di sentire il profumo dello zucchero che inebria la stanza. Oggi vi lascio una torta di mele buonissima che vi potrà accompagnare durante il weekend.

Ingredienti
1 kg di mele renette
2 uova
100 g di zucchero
50 g di burro
180 g di farina 00
100 g di latte
1 limone bio
15 g lievito vanigliato in polvere

pane grattugiato

Procedimento
Per prima cosa montate le uova con lo zucchero, unite la buccia di un limone grattugiato, il miele, il latte e il burro fuso. Incorporate la farina a pioggia e poi il lievito setacciato. Lasciate riposare e nel mentre sbucciate le mele, tagliatele a cubetti ed incorporatele poi all’impasto. Versate il tutto in uno stampo imburrato e cosparso di pane grattugiato. Cuocete in forno a 180°C per 40 minuti circa.

AVOCADO TOAST con pane di segale

Buongiorno! Se vi ricordate qualche anno fa vi avevo già parlato di Pema, azienda che produce un ottimo pane di segale integrale.

Facciamo un ripasso di cosa intendiamo con integrale…

Prendendo in considerazione un cereale come il frumento, il chicco (cariosside) è costituito da 3 diverse parti: il pericarpo (la crusca, esterna e ricca di
fibre), lo strato aleuronico (ricco di proteine), l’endosperma (ricco
di amidi) e il germe interno (ricco di grassi buoni e micronutrienti).

Il processo di raffinazione, con cui si producono gli sfarinati più utilizzati e versatili, determina la perdita della crusca e del germe. Le farine integrali, al contrario, essendo meno lavorate risultano più ricche di fibra a micronutrienti.

I vantaggi di questa minor lavorazione sono dunque molteplici: non viene persa la fibra, importante per l’equilibrio intestinale, si apportano più vitamine e l’indice glicemico è inferiore.

Oggi per le mie ricette ho utilizzato un pane “integrale vero”, con il 53% di segale, che può vantare la presenza equilibrata di proteine, lisina, minerali, vitamina E e vitamine del gruppo B.
La segale inoltre è la meno calorica fra i cereali, questo pane può essere quindi utile per tenere il peso sotto controllo.

Come potete vedere abbiamo un apporto calorico inferiore ad altri companatici, pochi grassi e tanta fibra:
energia 752 kJ/178 kcal
grassi 1,2 g (di cui acidi grassi saturi 0,1 g)
carboidrati 32 g (di cui zuccheri 1,6 g)
fibre 9,4 g
proteine 4,6 g

sale 1,0g

In più Pema produce anche altri tipi di pane integrale; quello con i semi di girasole, quello ai cereali, quello con l’aggiunta di avena…

Insomma sono tutti da provare, e io vi consiglio come!

TARTARE DI TONNO SU AVOCADO E PANE DI SEGALE

Ingredienti per 2 persone:
1 avocado
200 g di tonno crudo per tartare
2 fette di pane Pema
Olio evo

Semi misti

Procedimento:

Schiacciare l’avocado in una ciotolina con un filo di olio evo e un pizzico di sale. Spalmare la crema di avocado sul pane e disporci la tartare di tonno. Decorare con i semi.

AVOCADO TOAST CON UOVA DI QUAGLIA E PANE DI SEGALE

Ingredienti per 2 persone:
1 avocado
6 uova di quaglia
2 fette di pane Pema
30 g di mandorle
Pepe nero

Olio evo

Procedimento:

Schiacciare l’avocado in una ciotolina con un filo di olio evo e un pizzico di sale. Aprire le uova in un padellino antiaderente e cuocere con un filo di olio evo fino a quando l’albume sarà ben cotto e il tuorlo ancora morbido. Spalmare la crema di avocado sul pane e disporci le uova. Decorare con le mandorle spezzettate e una macinata di pepe nero.

Torta soffice con farina di mais e castagne

Tornata alla base! Si riprende LENTAMENTE la solita vita fiorentina. Ultime lezioni in università, ancora 4 esami, tirocinio e poi si spera di laurearsi in breve tempo. Tutto ciò significa pochi mesi in questa bella città e poi si torna a casa!

Ma non bisogna correre troppo, per ora vi lascio una nuova ricetta super collaudata e poi si vedrà…

Ingredienti:
150 g farina di mais
100 g farina di castagne
50 g farina 00
100 ml olio di semi di girasole
100 ml di latte o bevanda vegetale
3 uova
100 g di zucchero
50 g di miele di acacia Rigoni di Asiago

1 bustina di lievito vanigliato

Per prima cosa accendete il forno a 180°C. Intanto unite le farine, il lievito e lo zucchero. Incorporate poi le uova, il latte, il miele e l’olio. Mischiate lentamente il composto per ottenere un impasto omogeneo e versatelo in una tortiera da circa 20 cm di diametro imburrata e infarinata. Cuocere per 50 minuti circa, facendo la prova dello stecchino prima di sfornare (deve uscire asciutto).

Gnocchi di zucca al cucchiaio

Ingredienti:
500 g zucca gialla pulita
200 g farina 00
1 uovo
sale e pepe
100 g burro o olio evo
100 g di ricotta affumicata

5 foglie di salvia

Procedimento:
Cuocete la zucca tagliata a pezzettoni a vapore fino ad ottenere una consistenza morbida. Passatela poi al setaccio o nel mixer e lasciatela raffreddare. Unitevi l’uovo, la farina, un pizzico di sale e di pepe e frustate finché si formeranno delle bollicine nell’impasto.

In una pentola fate bollire abbondante acqua salata, quindi con l’aiuto di un cucchiaino formate dei piccoli gnocchi ed immergeteli nell’acqua bollente. Quando verranno a galla raccoglieteli con un mestolo forato e metteteli in acqua fredda. Continuate fino alla fine dell’impasto. Prima di servirli passateli in padella con il burro fuso e la salvia, impattate e decorate con la ricotta affumicata grattugiata.